Tag

, , ,

189 è il numero delle note che mi porto sempre con me sul telefono.
(ad oggi).
roba valida e roba pessima.
molto pessima.
ma che, comunque, non ho il coraggio di cancellare.
che la tengo a fare, direte voi.
un po’ perché sono un accumulatore di ricordi un po’ perché spero sempre riarrivi l’ispirazione per riprendere quegli stracci di racconti.
ci sono anche dei pezzi che spaccano.
be’, non esageriamo, certo non si parla di alta letteratura; ma ci sono comunque dei pezzi che quando li rileggo dico:
belin Ema, tanta roba!
ecco.
pochi.
voi avete la fortuna di leggere qua sopra la roba da mediocre in su.
poteste leggere le altre 180 note non farei una bella figura… ahahah!

sta di fatto che io scrivo sempre.
se non lo faccio qua sopra (sul blog) lo faccio sul telefono o sul pc.
o lo faccio via mail.
su carta è un po’ che non lo faccio, una volta scrivevo un sacco di lettere.
poi ho perso il tocco dell’inchiostro.
mi è venuto, però, quello per l’inchiostro elettronico.
posso scrivere praticamente ovunque, senza che la mia calligrafia (peraltro già pessima non ne risenta ancora di più…)
e non devo portarmi dietro un notes da un chilo.
tutto questo per dire cosa?
che mi piace scrivere.
che continuerò a farlo anche se non ci sarà più nessuno che leggerà le mie cose… no vabbè ‘mo non esageriamo.
mi piace che ci sia qualcuno che legge i miei pensieri, che li apprezza e li commenta.
sono un timido vanitoso?
boh, forse si.
o forse ho tante cose da dire e condividere che senza followers non potrei stare… ahahah

con questo mi butto a scrivere qualcosa che ho in mente da qualche giorno…
ah, alla fine scrivo pure quando non scrivo: lo faccio nella mia testa solo che a volte scorso in quale cassetto archivio le cose…

A.A.A. cercasi segretaria mentale, disposta a lavorare 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
vitto e alloggio compresi, paga sindacale minima con premi produzione.
astenersi perditempo.
grazie.

Annunci