Tag

, , , ,

dare e avere.

tirerò le somme del viaggio romano in un altro post.
ma è da stamattina che mi frulla sto:
do ut des.

sarà l’aria romana ad avermelo messo in testa…
fatto sta che ogni volta che rientro da un viaggio ho dato qualcosa e ho ricevuto qualcosa in cambio.
bè stavolta mi sa che sono in debito.
ho ricevuto molto di più di quanto abbia dato.
e non parlo di persone, sennò sarei messo ancora peggio.
molto più in debito.
Roma è tutto.
Roma capitale.
Roma caput mundi.
c’è un’umanità che a Parigi non ho trovato.
4 giorni non bastano.
forse neppure una settimana.
in un mese forse potrei viverla e dare qualcosa pure io.
invece io sono una spugna.
un divoratore di opere.
devo riempirmi gli occhi e il cuore di arte e bellezza.
di pensieri differenti.
di altre epoche.
di altre culture.
datemi un museo.
un quadro.
una scultura.
probabilmente non li capirò.
ma li amerò.
e li conserverò nell’animo.
per sempre.
Roma mi ha accolto.
mi sono fatto portare dalla mappa di carta e da quella del cuore e degli occhi, girando a caso con il naso all’insù.

do ut des.

tornerò Roma.
tornerò presto perché ho lanciato un euro (e belin son zeneize) a Trevi e quindi tornerò!
perché sono in debito.

le mie foto sono un mio umile omaggio alla sua bellezza.

grazie Roma.

Annunci