Tag

, , ,

oggi é un giorno rosso, rosso ciliegia.
ora é tempo di ciliegie, stanno sui banchi del mercato e sono lì a invitarti a prenderne una manciata e mangiarne una dietro l’altra, come dice il detto.
ricordo quando ero piccolo e le raccoglievo in grembo tenendole nella maglietta, rigorosamente bianca, che si macchiava di rosso sangue, dolce e appiccicoso.
così oggi ho comprato mezzo chilo di ciliegie dolci, così diceva il cartello, per un euro e mezzo, al mercato. non le ho ancora assaggiate, che me le voglio tenere per stasera da mangiare fresche e bagnate d’acqua.
oggi ho visto i tuoi occhi, così profondi che mettono quasi paura. oggi ho visto i tuoi occhi e il rosso delle tue labbra.
ciliegie le labbra, la camicetta e il rossetto.
non ho mai conosciuto una persona così fotogenica come lei. e immagino lei lo sappia, quanto lo sia.
oggi avrei voluto rubarti uno scatto, ma ogni volta me ne dimentico e non so nemmeno il perché, forse imbarazzo o forse non so.
prima o poi lo farò e chissà che mi risponderai. sono curioso.
comunque fatto sta che il segno del rossetto sul bicchiere bianco era quasi una forma d’arte.
in fin dei conti l’arte sta negli occhi di chi guarda, un po’ come la bellezza.
se una cosa piace é arte. a prescindere da quello che possono pensare e obiettare altre persone.
fatto sta che ho comprato le ciliegie anche un po’ per colpa tua, e stasera le mangerò alla tua salute.
per adesso gli scatti sono nella mia mente poi, un giorno o l’altro li metterò dentro una macchina e poi su carta.
rosso ciliegia. che bel colore

Annunci