Tag

, , ,

#1. La solitudine per loro non è un problema

Mentre la paura della solitudine sembra essere una delle più in voga tra gli esseri umani, per questa categoria di persone la solitudine è addirittura necessaria. È il loro modo per mantenere la loro identità nel frastuono della vita di tutti i giorni.

#2. Hanno bisogno di spazi

Se non vogliono vederti non significa che non ci tengono a te, o che non provano niente, hanno semplicemente bisogno di trascorrere del tempo con loro stessi per dare il meglio anche con gli altri.

#3. Sono empatici

Paradossalmente le persone solitarie sono molto più sensibili rispetto ai sentimenti altrui. La loro empatia gli permette di percepire le emozioni delle altre persone in maniera più netta rispetto alla media.

#4. Il loro concetto di divertimento è capovolto

Per loro una serata speciale è una serata trascorsa a casa a guardare un film o a leggere un libro. Il divertimento a tutti i costi, il divertimento del “si impersonale” heideggeriano, non rientra nei loro schemi mentali.

#5. Possono sembrare sostenuti

Le persone solitarie di solito sono introverse, e mascherano la loro timidezza sotto qualche maschera, maschera che a volte può assumere i connotati della spocchia o dello snobbismo. In realtà è solo una prima impressione, sotto c’è ben altro.

#6. Amano stare in compagnia

Le persone solitarie amano la solitudine così come amano stare in compagnia. Non sono asociali, hanno solo la necessità di ritagliarsi degli spazi per stare da sole.

#7. Preferiscono una serata intima agli eventi mondani

Gli eventi mondani non sono decisamente tra i primi posti della loro classifica personale della serata ideale. Alle grandi compagnie preferiscono una chiacchierata intima con pochi amici.

#8. Sanno aprirsi completamente

Anche se all’inizio possono sembrare chiusi in loro stessi, una volta abbattuto il muro sono capaci di esprimere i loro sentimenti in maniera molto più aperta rispetto a tutti gli altri.

#9. Sono indipendenti

La loro indipendenza è sacra, è quasi un manifesto di libertà. Sono autosufficenti e vogliono restarlo per la propria felicità individuale.

#10. Sono sinceri con loro stessi

Non si sentono obbligati ad essere più socievoli, anche se a volte ricevono delle critiche dalle persone che li circondano. Ascoltano i loro bisogni e si accettano così come sono, senza obbligarsi ad essere qualcosa che non riuscirebbero a mantenere.

#1 – vero. stare da solo non è un problema, non lo è mai stato. figlio unico ho sempre amato avere i miei momenti di “solitudine”. alle volte anche quando mi trovo in mezzo agli altri, il che non è mai piacevole per chi mi sta attorno…

#2 – ho piacere ad avere i miei spazi perchè so che ognuno di noi dovrebbe averli. bisogna saper coltivare i propri interessi, questo non vuol dire che non si possano avere interessi comuni.

#3 – non so se sono empatico. l’empatia ti dovrebbe mettere in sintonia con le emozioni dell’altro. bè questo spesso non mi riesce molto bene.

#4 #6 e #7 – si possono riassumere in: pochi amici ma buoni. meglio passare con loro una serata a parlare e bere birra che andare a fare casino in mezzo a centinaia di persone in discoteca.

#5 – questo me l’hanno detto in tanti. all’inizio non sono proprio il massimo della simpatia. e ci vuole tempo per lasciarmi andare.

#8 – non sono proprio così. ho sempre della parti di me che tengo solo per me. so essere molto riservato anche con i “segreti” degli altri.

#9 – vero. amo la mia indipendenza e sono orgoglioso di potercela fare, anche se alle volte bisogna fare dei sacrifici. ma sapere di farcela con le proprie forze è decisamente terapeutico.

#10 – vero. ma sono così. 🙂

e voi? come siete?

buona serata
emanuele

Annunci