Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

Apro gli occhi e non ci sei.
Guardo il soffitto bianco e i raggi della luna che si riflettono sul mare lo illuminano passando attraverso i rami degli ulivi.
Posso sentirli muovere nella notte.
Guardo il tuo posto vuoto.

Mi rannicchio sul tuo cuscino.
C’è il tuo profumo.
Forte.
Riempio i miei polmoni, lo assaporo sulle labbra e sulla lingua.
Sei ovunque io guardi.

Sei nell’assenza del tuo posto, dove hai lasciato il segno sul lenzuolo.
I tuoi occhiali sul comodino.
Gli anelli che togli tutte le sere riflettono la luce argentea della luna.
La mia stessa pelle è testimone della tua presenza.
Passo le mani sul viso e sento il tuo profumo, il profumo della tua pelle che ho accarezzato a lungo prima di addormentarmi.

Se sto in silenzio e chiudo gli occhi forte forte posso sentire la tua voce che mi procura brividi lungo tutto il corpo.
Posso sentire il calore delle tue labbra sul mio collo e sulla schiena.
Posso sentire le tue mani seguire i confini del mio corpo.
Confini che si confondono coi i tuoi quando siamo a letto, a fare l’amore, occhi negli occhi.

C’è silenzio adesso.
Anche il mare sembra in attesa del tuo ritorno.
Le cicale stanno zitte e gli alberi si muovono piano nella notte.
Mi tiro su, a sedere sul letto.
Stropiccio gli occhi e mi stiro un poco.

Non troppo che non voglio svegliarmi del tutto.
Poi vedo un’ombra sul terrazzo.
Il cuore ha un salto.
Sei tu, di spalle che guardi la luna.
Chissà perchè sei lì.

Poi ti giri e mi sorridi.
Lo vedo anche se c’è buio.
Ti avvicini lentamente.
Le tente si aprono al tuo passaggio.
Quando il tuo piede si poggia sulle piastrelle blu della camera tutto riprende a muoversi.

Il mare torna a farsi sentire.
Gli alberi si muovono nel vento che gonfia le tende come le vele di una nave.
Le cicale riprendono a frinire e il mio cuore ha un balzo talmente forte che penso mi esca dal petto da un momento all’altro.
Ti avvicini e la pelle vibra sapendo che tra poco saremo di nuovo assieme.

Ti guardo negli occhi quando ti siedi sul letto e mi sento amata e fortunata.

– sono felice – ti dico in un sussurro.
– anch’io amore mio – rispondi tu con un soffio caldo.
Mi abbracci e mi baci piano.