Tag

, , , , , , , , , , , ,

Sono appoggiata alla ringhiera del balcone.
La luna entra nella stanza.
Una lama di luce bianca si riflette sulle piastrelle blu del pavimento e arriva a sfiorare i tuoi piedi.
Sei disteso a pancia in giù.

Sei immobile nel tuo sonno.
Solo il respiro dimostra che sei ancora vivo.
Ti guardo mentre fumo una sigaretta.

L’ultima prima di andare a dormire.
O forse la prima del giorno visto che è già passata la mezzanotte da un bel po’.
Quella che si fuma dopo il sesso.

Aspiro piano il fumo e poi lo faccio uscire piano, in volute bianche tra le mie labbra con il rossetto che ormai è andato via.
Sono nuda e un brivido mi percorre la schiena, ma mi fa stare bene.
Sono felice.
Sono innamorata.

Ti guardo, nudo, disteso e inerme.
Mi piace la forma del tuo corpo, le tue gambe e la tua schiena.
I tatuaggi che coprono la pelle dei tuoi polpacci sono sexy.

Ma ho una vera passione per la tua schiena.
Da quando ti ho conosciuto ho cercato di immaginarla nuda, senza vestiti addosso.
E non ci sono mai riuscita.

Intuivo la forma delle spalle dalle magliette leggere d’estate, il collo che a tempo debito avrei riempito di baci e di morsi mi faceva venire i brividi.
Mi mordevo il labbro per evitare di saltarti addosso davanti ai tuoi e miei amici.

Chissà cosa avrebbero detto.

E ora ti posso guardare senza preoccuparmi dello sguardo e dei giudizi degli altri.
A dire il vero sono anni che posso farlo, ma mi piace sempre pensare che stiamo assieme da poco.
C’è ancora quell’entusiasmo e quella carica che c’era nei primi giorni, nei primi mesi e che è sempre continuato.

Affinandosi.

Tiro ancora il fumo.
Lo trattengo nei polmoni.
Lo so, dovrei smettere di fumare.
Ma tu non me lo fai pesare, solo ogni tanto mi lanci uno sguardo serio serio.
E io abbasso gli occhi e sorrido piano.

Poi ti guardo, mi mordo il labbro inferiore e ci baciamo.

E tutto sparisce, come il fumo della mia sigaretta.

Spengo quello che rimane e facendomi spazio tra le tende seguo la lama di luce che si è spostata e che adesso illumina tutta la tua schiena.
La meraviglia.

Mi sposto per guardare il tuo viso abbandonato nel sonno.
Le tue ciglia lunghissime fanno ombra sui tuoi zigomi.
Le labbra piene sono leggermente dischiuse.
Si sente il tuo respiro rilassato e lento.
Dormi.

Mi siedo sul letto e ti accarezzo una ciocca di capelli ribelli.

– dormi amore mio – sussurro dandoti un bacio leggero sulla fronte – dormi e sognami amore –