Tag

, , , , , , , , , , , ,

– di che cosa so? – mi hai chiesto ieri sera.
Tu mi davi le spalle e io ero incollato a te, un braccio stretto tra le tue, le gambe anche.
C’era la luna che ti illuminava le gambe, bianche e bellissime.
– di cosa sai? – domandai facendo un’espressione pensierosa che andò perduta, peccato perché era la mia miglior interpretazione di uomo pensieroso.
– sì, dimmelo –
La tua voce era bassa, eri prossima al sonno e così cominciai.

– sai di tabacco e mentolo, anzi no, sai di menta,
sai di agrumi freschi,
sai di pioggia che ci bagna,
sai di caldo e di rugiada,
sai di lacrime salate e di mare,
sai di sorrisi e labbra morbide,
sai di rimmel e di rossetto,
sai di capelli bagnati e morsi,
sai di notti insonni a girarsi nel letto,
sai di notti di passione,
sai di fiato caldo e dolce sul viso,
sai di seta per i tuoi capelli morbidi,
sai di talco profumato per il bianco della tua pelle,
sai di caffè caldo e di incenso,
sai di zagara e olio d’oliva appena spremuto,
sai di baci negati ridendo e di baci profondi con la nuca stretta dalle tue mani,
sai di me,
sai di labbra salate del nostro sudore,
sai di pomodorini spremuti sulla pancia,
sai di basilico e pistacchio,
sai di buono quando ti sfioro la pelle con la punta del naso,
sai di yogurt quando ti assaggio,
sai di birra e di vino fresco,
sai di sale quando la mia lingua corre sul tuo corpo,
sai di mattine fresche e di lunghe passeggiate,
sai di baci rubati,
sai di desiderio e dolcezza,
sai di stelle e luna piena,
sai di silenzio,
sai di cuore che batte all’impazzata,
sai di “oh”,
sai di bimba di cinque anni quando mi guardi con il tuo labbruccio,
sai di facce buffe,
sai di carezze e di mani calde,
sai di brioches e di focaccia in una mattina di aprile in riva al mare,
sai di ragù caldo appena fatto,
sai di orizzonti lontani e di mare blu,
sai di addii e fumo nero di una nave,
sai di ti amo urlati da una passerella,
sai di una corsa e di un abbraccio infinito,
sai dell’inchiostro sulla carta profumata di una lettera,
sai di me dopo aver fatto l’amore,
sai di coccole e premura,
sai di pazienza e calma,
sai di gattino piccolo piccolo,
sai di cane felice,
sai di canzoni che canti all’improvviso,
sai del tempo che vola e di quello che va lento lento,
sai dell’amore che facciamo,
sai degli occhi che mi guardano e mi dicono che mi amano –

Finisco di parlare e sento il tuo respiro profondo e regolare, ti sei addormentata.

– sai di sonno e di letto appena fatto,
sai di respiri lunghi,
sai di sogni,
sai della luce calda della sera che ti incendia gli occhi e ti imporpora le guance,
sai di tutto questo e di altro… ti amo piccola, dormi bene –

Ti bacio delicatamente la nuca e assaporo il profumo all’attaccatura dei capelli, dove tutto prende vita.
Resto un attimo lì, come in contemplazione, con gli occhi chiusi come quando assaggio qualcosa di buono, che mi piace molto.
Mi stacco da te e appoggio la fronte alla tua schiena calda, ti stringo forte sperando di non svegliarti e mi addormento leggero.